Gilet da escursionismo uomo: migliori di Dicembre 2019, recensioni, prezzi

1
2
3
4
5
Hivexagon Gilet Imbottito Smanicato Isolante riscaldato a Batteria con Cerniera e Dettagli in...
Keymao Gilet Riscaldante Elettrico per Uomo Vita Regolabile Gilet Elettrico Caldo 5V USB Gilet...
Regatta - Gilet Termico da Uomo, Nero (Nero/Ferro), M
The North Face M Hybrid Softshell V Tnf Black/Tnf Black M
CMP Maglia Knit Tech 3h60847n, Gilet Uomo, Torba, 48
Hivexagon Gilet Imbottito Smanicato Isolante riscaldato a Batteria con Cerniera e Dettagli in Rete,...
Keymao Gilet Riscaldante Elettrico per Uomo Vita Regolabile Gilet Elettrico Caldo 5V USB Gilet...
Regatta - Gilet Termico da Uomo, Nero (Nero/Ferro), M
The North Face M Hybrid Softshell V Tnf Black/Tnf Black M
CMP Maglia Knit Tech 3h60847n, Gilet Uomo, Torba, 48
Hivexagon
Keymao
Regatta
The North Face
CMP
Bestseller No. 41
Hivexagon Gilet Imbottito Smanicato Isolante riscaldato a Batteria con Cerniera e Dettagli in Rete,...
Hivexagon Gilet Imbottito Smanicato Isolante riscaldato a Batteria con Cerniera e Dettagli in...
Gilet imbottito smanicato riscaldato con USB con tre impostazioni di temperatura.Gilet isolante...Batteria USB non inclusa.è alimentato da una batteria standard USB 2.0. Uno dei vantaggi dell'uso...Il riscaldamento viene applicato su alcune aree del torso, della schiena e dei fianchi, in modo da...
Bestseller No. 42
Keymao Gilet Riscaldante Elettrico per Uomo Vita Regolabile Gilet Elettrico Caldo 5V USB Gilet...
Keymao Gilet Riscaldante Elettrico per Uomo Vita Regolabile Gilet Elettrico Caldo 5V USB Gilet...
【L'aria fredda, sei pronto?】 Tutti devono avere un giubbotto riscaldato per un inverno freddo....【Ha calore in inverno】: un giubbotto elettrico riscaldato può sostituire 2-3 capi di...【Blocca il calore】 : Febbre infrarossa, gilet elettrico per riscaldamento invernale, collegare...
Bestseller No. 43
Regatta - Gilet Termico da Uomo, Nero (Nero/Ferro), M
Regatta - Gilet Termico da Uomo, Nero (Nero/Ferro), M
Caldo tessuto Softshell elasticizzato.Finiture idrorepellenti a lunga durata.Antivento.
OffertaBestseller No. 44
The North Face M Hybrid Softshell V Tnf Black/Tnf Black M
The North Face M Hybrid Softshell V Tnf Black/Tnf Black M
99,00 €98,50 €
Bestseller No. 45
CMP Maglia Knit Tech 3h60847n, Gilet Uomo, Torba, 48
CMP Maglia Knit Tech 3h60847n, Gilet Uomo, Torba, 48

Sempre più ci si appassiona all’escursionismo, una rilassante passeggiata in montagna, tra i boschi, per sentirsi in contatto con la natura e con noi stessi. Per amore della scoperta, sia del mondo esterno, sia del nostro mondo interiore. Fa bene al corpo, e fa ancora più benne alla mente, non solo perché ci si tiene in allenamento in modo naturale, ma anche per il rilascio di endorfine nel nostro cervello, che aumenta la sensazione di benessere, libera dallo stress, e distrae in modo sano dai pesi del proprio quotidiano, che ognuno di noi deve affrontare ogni giorno.

Un’attività all’aperto da praticare in gruppo, o da soli, in ogni caso da scoprire, provare, o perpetuare.

 

Cosa sapere prima di fare escursionismo

Se si è alle prime armi, è sempre un bene informarsi su che tipo di preparazione fisica e mentale sia richiesta. Camminare in montagna può sembrare un esercizio da poco, ma è molto dispendioso a livello fisico. In montagna ci sono salite molto ripide, strade di certo non asfaltate, rocce su cui camminare, sentieri truciolati. Non è decisamente la stessa cosa che pratichiamo durante una giornata in città.

Perciò nel caso non si abbia una grande preparazione fisica, basta iniziare con poco, brevi camminate, per sentieri magari non troppo ripidi.

E’ un buon esercizio anche quello di scegliere di spostarsi a piedi, per andare a lavoro o altrove, fare le scale, o quando si usa la metro non abbandonarsi alla salita passiva della scala mobile ma salirle con le proprie gambe (io lo faccio sempre), già questo è un esercizio giornaliero non indifferente e utilissimo!

Fatto ciò, è buona norma e regola conoscere il percorso che si vorrà affrontare. In rete è facilissimo trovare tutti i luoghi in cui praticare il trekking, con spiegati tutti gli itinerari, in questo modo saremo pronti a questa esperienza. Altro fattore importante è il meteo. Sì perché conoscendo le condizioni climatiche potremmo prepararci in modo adeguato con attrezzatura e soprattutto l’abbigliamento giusto. Questo non per apparire graziosi, ma per essere pronti, e magari decidere di rimandare, se il tempo non è l’ideale, mai scherzare e ritrovarsi volutamente in situazioni potenzialmente pericolose. Anche per quest’ultima ragione, se si decide di fare una escursione da soli, si deve sempre comunicare a qualcuno dove ci sta andando, seguendo sempre l’itinerario principale.

Diamo uno sguardo all’abbigliamento giusto per l’escursionismo

Per praticare il trekking sembrerà banale ma anche l’abbigliamento conta. Per passeggiare adeguatamente in montagna, in sicurezza e comodità gli accessori gusti fanno la loro parte. Prima cosa uno zaino per portare con sé cibo e acqua, telefono, un kit pronto soccorso. Necessarie e fondamentali le scarpe da trekking studiate appositamente per rendere agevole la camminata sui percorsi.

Ad oggi la tecnologia ci aiuta anche sugli abiti da indossare, non più strati di maglie e calze sotto i pantaloni per coprirsi o vestirsi a seconda delle circostanze meteorologiche che si possono trovare in alta montagna.

I capi come gilet sono studiati per mantenere la giusta temperatura corporea, i cosiddetti tessuti termici.

Come fanno questi capi a mantenere sempre la giusta temperatura? Semplice, sono prima di tutto traspiranti, in questo modo durante lo sforzo fisico il calore corporeo in eccesso fuoriesce tranquillamente, lasciando uscire l’umidità. I capi quali i gilet e tutto quello che indossiamo, anche a seconda della stagione, sono leggeri, non nel senso leggeri uguali a freschi, ma letteralmente ci si riferisce al peso in questo caso del gilet. Meno pesano, meno si fatica, meno si sente costrizione addosso. Infine il gilet, come gli altri capi, sono impermeabili, in questa maniera la pioggia e il vento ad esempio, non arrivano al nostro corpo, evitando sensazioni sgradevoli.

Si viaggia così in totale libertà, senza indumenti e tessuti scomodi, senza dover pensare ad altro che a camminare.

Vediamo ora che gilet scegliere

Il gilet è un capo molto utile e pratico, prima di tutto grazie alle tasche, che consentono all’escursionista di avere a portata di mano qualsiasi cosa. In commercio ci sono parecchi modelli con funzione di riscaldamento, ottimo nel periodo invernale. Alcuni gilet come quelli della Pincou hanno anche dei comandi per regolare la temperatura. Non solo questo protegge dal freddo, ma fornisce anche benefici alla salute, aiutando la circolazione e il metabolismo, riducendo i dolori muscolari e i reumatismi. Questi tipi di gilet riscaldanti funzionano tramite una carica con usb. Il prezzo è assolutamente accessibile, si parla di 20-30 euro.

Si trovano naturalmente anche modelli più classici, come quelli della Regatta, ossia dove la funzione riscaldante, termo-protettiva, e isolante è a carico del tessuto stesso, che si tratti del semplice poliestere, neoprene, o pile, il risultato è altrettanto ottimi.

I prezzi medi si aggirano sui 35 euro, ma si possono trovare gilet da escursione anche tra gli 80 e i 100 euro.

Grandi marchi a cui affidarsi sono, oltre i già citati: General Armor, Salewa, Ultrasport.


Back to top
Apri Menu
top3abbigliamentosportivo.it